-

-

Struccare & Detergere

Come detergere e struccare il viso in modo corretto

La detersione del viso mattino e sera è fondamentale per impedire alla pelle di invecchiare precocemente. Alla sera la detersione è importante per rimuovere il make up e lo smog che si sono accumulati durante la giornata, mentre al mattino per rimuovere il sebo e le cellule morte.

La pelle deve essere pulita in modo da rispettare il proprio biotipo. Se la pelle è mista o grassa è da scegliere dei detergenti non troppo aggressivi altrimenti stimolano le ghiandole a produrre più sebo. In caso invece di pelle matura, che spesso è disidratata e rilassata è meglio scegliere un detergente che svolga una leggera azione di scrub, in modo che i suoi granuli stimolano il microcircolo e aiutano a contrastare, anche nel momento della detersione, i cedimenti cutanei.

E’ sufficiente detergere il viso con acqua e sapone? L’acqua non riesce a rimuovere i residui di trucco e smog e il classico sapone che si usa per le mani e il corpo è aggressivo e contiene un pH di tipo basico, molto diverso dal pH acido del viso. Se proprio siete amanti della saponetta potete optare per il “sapone non sapone”, il cui pH è acido, come quello del viso ed è composto da sostanze emollienti che detergono delicatamente senza seccare la pelle.

Analizziamo i vari tipi di detergenti indicati per la pelle del viso:

Latte detergente: perfetto per la pelle secca. Ha una texture corposa e si applica sulla pelle asciutta e va tolto con un batuffolo di cotone imbevuto nel tonico.

Acqua micellare: va bene per ogni tipo di pelle. E’ una soluzione acquosa arricchita da molecole (chiamate micelle) che svolgono in modo efficace l’azione detergente, senza risciacquo. Rimuove in meno di 2 minuti trucco e impurità da viso, occhi e labbra.

Gel detergente: perfetto per la pelle mista o grassa con tendenza all’acne, in questo caso, contiene ingredienti sebonormalizzanti.

Crema struccante: ideale per la pelle secca e sensibile, La sua texture ricca e morbida, si massaggia sul viso con movimenti circolari e si elimina l’eccesso con acqua tiepida.

Mousse detergente: perfetta per la pelle mista. E’ delicata e va risciacquata con acqua tiepida.

Salviettine struccanti: sono molto pratiche e comode ma non sono da usare tutti i giorni in quanto disidratano la pelle irritando quella più sensibile. Quindi da utilizzare solo quando non possiamo farne a meno.

Dopo la detersione è necessario terminare con il tonico? E’ necessario per eliminare i residui di latte detergente e per terminare la routine della detersione con una sensazione di freschezza al viso.

Per struccare la zona degli occhi, che è molto delicata, è importante utilizzare solo soluzioni specifiche per evitare arrossamenti.

Per una pulizia corretta del viso si consiglia di partire dalle labbra. Queste sono molto sensibili e rischiano di seccarsi e screpolarsi a causa del vento, freddo o sole e quindi nello struccarle bisogna prestare attenzione a non disidratarle troppo. Alla fine poi sarebbe opportuno applicare un velo di balsamo labbra. Poi passare alla zona occhi, molto fragile e delicata e per questo necessita di prodotti specifici. Se il trucco è waterproof è meglio usare uno struccante oleoso o bifasico perché idrata la pelle del contorno occhi e previene le irritazioni. Infine detergere il viso con il prodotto indicato per il proprio tipo di pelle.

Per una detersione ottimale si consiglia una volta a settimana ( 2 volte se la pelle è mista) uno scrub esfoliante che elimina le cellule morte per un viso più luminoso.

Scopri i nostri prodotti professionali pensati per struccare, detergere e illuminare la pelle di nuova freschezza e luminosità...Carita, Olos, Vagheggi, Decléor, Diego dalla Palma Professional, Sothys, Becos, Dibi, Phytomer e Guinot.

  • - 7%
  • - 6%
  • - 6%
  • - 15%
SPEDIZIONE GRATIS
  • - 3%
  • - 7%